Home Manifestazioni ed Eventi viva-flaminia III Viva-Flaminia - 31 marzo 2012 - Desenzano sul Garda
III Viva-Flaminia - 31 marzo 2012 - Desenzano sul Garda PDF Stampa E-mail
Scritto da Claudio   
Mercoledì 04 Aprile 2012 00:00

{wmv}3flaminia{/wmv}

 

Non vi è il due senza il tre, ed ecco che dopo le bellissime edizioni 2010 e 2011, rispettivamente in quel di Cesenatico, (dove fu partorito il disegno Touring della Flaminia) ed in quel di Modena, terra di motori, la III^ edizione del Viva-Flaminia si è svolta sabato 31 marzo nei pressi di Desenzano sul Garda, a pochi chilometri dalla caratteristica "Piazzetta Flaminia" incastonata nel centro storico di Sirmione.

iiivivaflam 018

 

Ci hanno accolto piacevolmente lo storico casale dell’Agriturismo Pratello ed il borgo di Padenghe sul Garda, il cui castello offre una splendida vista del Lago e della penisola di Catullo. Ma non è per turismo che ci siamo ritrovati, né per il riuscito pranzo condito dagli ottimi vini biologici del luogo, ma soprattutto per celebrare ancora una volta la Lancia Flaminia.

iiivivaflam 022

 

Il gruppo si è allargato, ben 14 Flaminia presenti, 3 Zagato Sport e Super Sport, due coupé Pininfarina, entrambi nel raro colore Grigio Albany, ben 5 berlina di tutte le serie e 4 "Touring" di tutti i tipi, GT 2.5 e 2.8, GTL e GT "convertibile".

Un successo condiviso e crescente, grazie anche all’interessamento dell’amico Jet (Getullio Ferri), capace di richiamare i suoi numerosi amici ed in particolare i soci ed il Presidente dello Zagato Car Club e del Registro nazionale Lambda.

iiivivaflam 017



Risultato: una giornata splendida sotto tutti i punti di vista e l’occasione, (è questo lo scopo), di discutere di Flaminia a cofani e portiere aperte; ci si confronta, si analizzano i particolari, si raccontano aneddoti.

Ogni Flaminia ha la sua storia; dalla berlina bicolore da sempre di proprietà della stessa famiglia a quella appartenuta ad un Conte di Castelfranco Veneto; dalla Zagato ferma da 20 anni e riportata su strada proprio in occasione del Viva-Flaminia alla GT rientrata in Italia dopo 40 anni trascorsi in Inghilterra; dalla Coupé conservata, ma aggiornata al punto di essere dotata della terza luce stop, alla GT "convertibile" oggetto di un minuzioso restauro.

Storie di auto e storie di uomini appassionati ed entusiasti al punto da condividere con gli amici e non, le affascinanti storie delle loro Lancia di famiglia.

536191_195164640599149_100003168434637_355858_949928946_n

Una giornata, (è innegabile), tutta ed esclusivamente dedicata alla Flaminia ed inoltre l’occasione per discutere e fare il punto sulla considerazione di cui attualmente gode questo modello nel mondo del collezionismo Lancia, italiano ed internazionale.

Un'attenzione, quella per le Flaminia, che attualmente può essere considerata "discreta", ma che, a detta di molti, appare insufficiente in rapporto all’importanza del modello nel panorama delle storiche Lancia.

Di fatto non esistono Club di modello; i Registri che se ne occupano non risultano sufficientemente attivi, ma soprattutto non sono visibili e consultabili come sarebbe auspicabile.

Pareri questi condivisi da molti possessori di Flaminia. Sarebbe l’ora di una rinascita ovvero di una maggiore attenzione, al pari di quella di cui godono altri modelli Lancia grazie ai sodalizi che se ne occupano specificatamente, leggi Lambda, Appia e Ardea, solo per fare pochi esempi.

iiivivaflam 019

Anche per questo il ns. Viva-Flaminia è servito a qualcosa. Ci siamo accorti di essere in tanti e soprattutto di essere tutti d'accordo sulla necessità di adoperarsi per promuovere e valorizzare maggiormente questo modello che, a partire dai primi studi e prototipi di Pininfarina, ha rappresentato e rappresenta la capacità della Lancia di allora di coinvolgere, attorno agli elementi di un automobile di assoluta qualità, il ghota dei carrozzieri italiani, (Pininfarina, Zagato, Touring), per arrivare a creare un'auto che non solo appartiene alla storia dell’automobile italiana, ma la crea e la custodisce per il solo fatto di esistere.

551497_195165410599072_100003168434637_355863_1250605451_n

Come si è soliti dire, "se son rose fioriranno". Noi, nel ns. piccolo, ci stiamo provando ed il ritrovo di sabato 31 marzo, un vero e proprio piccolo museo per un giorno, è la dimostrazione che ne vale veramente la pena.  Non vi è alcun dubbio!

Viva-Flaminia

iiivivaflam 030

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Aprile 2012 20:41