Home Notizie e Commenti Tecnici Gamma Olgiata AC4 1352 : ASPIRANTE STATION WAGON
Olgiata AC4 1352 : ASPIRANTE STATION WAGON PDF Stampa E-mail
Scritto da Pierluigi   
Martedì 22 Marzo 2011 12:18

Riportiamo da Ruoteclassiche settembre 2002 un sempre interessante sunto dell'articolo dedicato alla Gamma Olgiata telaio AC4 1352 G.C.L. (Brianza) :             ASPIRANTE STATION WAGON

Terza rappresentante di una serie di vetture derivate dalla "Gamma Coupé", aveva tutte le carte in regola per essere commercializzata con successo. Ma non fu capita e rimase allo stadio di prototipo. È conservata e ha percorso appena mille km in vent'anni.
olgiata1Presentata dalla Pininfarina al Salone di Parigi del 1982, la Lancia "Gamma Olgiata", esempio di station wagon sportiva, realizzava l'aspirazione di molti automobilisti verso una vettura spaziosa, senza rinunciare alla linea e alle prestazioni della coupé.

Rispetto alla "Gamma Coupé" da cui deriva, la "Olgiata" presenta delle modifiche soprattutto nella parte posteriore, munita di portellone e di uno spoiler. La leggerezza della fiancata è sottolineata dai cristalli fumé che nascondono i montanti, dando l'impressione di una grande superficie vetrata, senza soluzione di continuità. Nella parte anteriore, i gruppi ottici sono più avvolgenti rispetto alla "Gamma Coupé" e i paraurti sono leggermente diversi.

 

olgiata2

Sulle strade della Brianza siamo favorevolmente impressionati dalla silenziosità del "2500" a quattro cilindri contrapposti, alimentato a iniezione elettronica. Questo motore, che in vent'anni ha percorso appena mille chilometri, ha una potenza di 140 CV e può spingere la vettura alla velocità massima di quasi 200 all'ora; l'impianto frenante (4 dischi, servofreno) si rivela potente e la tenuta di strada è più che buona.

Piccole differenze. Il frontale sembra identico a quello della "Coupé" ma, osservandolo bene, si notano i fari più avvolgenti e il paraurti di nuovo disegno.

Capiente. Il bagagliaio è abbastanza ampio e consente di trasportare oggetti di medie dimensioni. Il portellone si apre con un pulsante sul tunnel centrale.

Il lato Fiat. Il cruscotto è lo stesso della "Gamma Coupé" e non è all'altezza della classe della vettura. Tanta plastica e palpebra pronunciata. Il volante è regolabile e la strumentazione completa

 

olgiata3

 

 

Motore

4 cilindri orizzontali contrapposti - Cilindrata 2484 cm³ - Alesaggio 102 mm - Corsa 76 mm - Potenza 140 CV a 5400 giri/min - Rapporto di compressione 9:1 - Coppia 21,1 kgm a 3000 giri/min - Alimentazione a iniezione elettronica Bosch "L-Jetronic".

Trasmissione

Motore anteriore, trazione anteriore - Cambio a 5 marce - Comando a leva centrale - Frizione monodisco a secco - Pneumatici 195/60 HR 15.

Corpo vettura

Station wagon a 4 posti, 3 porte - Sospensioni anteriori a ruote indipendenti, bracci trasversali - Sospensioni posteriori a ruote indipendenti - Freni a disco - Sterzo a cremagliera con idroguida.

Dimensioni e peso

Passo 2555 mm - Carreggiata anteriore 1450 mm - Carreggiata posteriore 1440 mm - Lunghezza 4500 mm - Larghezza 1713 mm.

Prestazioni

Velocità 195 km/h - Consumo 10 litri/100 km.

 From Ruoteclassiche - settembre 2002